RIQUALIFICAZIONE DI UN’ANTICA CASA RURALE – Inserita nell’ordine archeologico territoriale della Centuriazione romana a Nord – Est di Padova

INTRODUZIONE

La Centuriazione romana, territorio a Nord-Est di Padova giunto fino a noi attraverso i secoli senza aver subito sostanziali cambiamenti, definito non a caso: “monumento territoriale”. Un eco-sistema archeologico che sin dalla sua creazione ha imposto a chi lo abita la ricerca, la cura e il rispetto degli equilibri naturali che conformano il paesaggio e di conseguenza buona parte dell’architettura esistente.

Il Graticolato romano con il suo energico e rurale aspetto ha inoltre selezionato nel tempo: la fauna; la flora; le colture; le attività pratiche, determinando un dinamismo operoso che si autoalimenta di sé stesso e si riconosce come “appartenente a questo luogo”.
La caratteristica di questo territorio suddiviso in spazi geometrici è alla fine rappresentante del concetto di uguaglianza, intuitivamente democratica, misurabile per moltiplicazione di un singolo pezzo di terra così strutturato. Aree verdi e campi coltivati senza soluzione di continuità, strade come linee infinite che si intersecano e segnano gli spazi in cui Paesi rimasti intatti, richiamano il pensiero che qui la Storia ti tenga al sicuro e si ricostruisca perenne ogni giorno.
La consapevolezza degli abitanti è che questo paesaggio si preserva per il futuro pulendo i suoi fossi per far scorrere la linea d’acqua, arando i campi che non devono rimanere incolti, ripiantando gli alberi autoctoni in fila sacrosanta, in sostanza è ancora la traccia antica che indica dove e come intervenire.

Comprendere tutto ciò vivendoci nel mezzo ha determinato la volontà di partecipare alla difesa di un luogo antico che rappresenta la perfetta conservazione del “monumento verde” in questione, uno spazio che rimanda una chiara visione armonica.
Equilibri di un luogo che pur essendo da sempre in pericolo per eventi impossibili da contenere: alluvioni; siccità; inquinamento; caos della mobilità; anarchia costruttiva… ha anche attivato anticorpi e intelligenze per la difesa.
Quindi porre in primo piano il tema della riqualificazione edilizia di quel che c’è qui, si è tramandato di generazione in generazione acquistando un’importanza fondamentale per il corretto assetto della continuità.
Piccola ma essenziale, qui l’architettura realizzata dai Padri ritorna protagonista e il rispetto e la cura degli spazi abitativi per l’uomo che ne difende il destino togliendola con volontà al degrado dei secoli, la trasforma in simbolo del coraggio. Ne risulta progettualmente un altro tracciato che per condicio sine qua non, ne preserva un modello territoriale… in sé una fortuna.